Il sole di Bahia e il cibo di casa

Diario di Bordo

di Simone Gesi

Finalmente il sole a Bahia. Ieri e' arrivato anche Sergio, o come lo chiamo io Frattazzuolo storpiando il cognome. E' arrivato la mattina alle 4 ma non me sono accorto nonostante dormissi in barca. La mattina non ce lo facevo in banchina e nemmeno ci avevo fatto caso, mi ha chiamato lui. Essendo "hors course"(fuori gara come dicono i francesi) a lui non e' stata riservata festa con musica, o almeno non l'ho sentita. Arrivato dopo tanto faticare ha trovato praticamente tutte le barche smontate, altre gia' nel magazzino pronte per l'imbarco e gli skipper in vacanza per il Brasile, altra cosa dalla festa riservata agli altri. Ma e' arrivato comunque e quindi alla via così.
Ora si ritorna alla realtà, e non vedo l'ora sinceramente, mi manca la mia famiglia, stringerli a me, mi manca il cibo italiano e mi manca il mio letto, ho voglia di far festa con tutti voi, mi raccomando non mi fate rimpiangere la movida bahiana.

A presto

Simone e Dagada'-Spirito di Maremma

 

Pubblicato in Diario di Bordo Martedì 15 Novembre 2011

Permalink

Sulla linea di arrivo a Bahia si parla toscano

Diario di Bordo

di Simone Gesi

Il titolo dice tutto ma e' vero. Mi avvicino alla linea di arrivo dentro la baia de todos os santos (Bahia) e per regolamento devo comunicare tramite il vhf (radio di bordo) che sto arrivando specialmente se di notte come era l'altra sera. Chiamo per radio e come negli ultimi 10 giorni nessuna risposta: silenzio assoluto, solitudine assoluta, avro' mica sbagliato baia, panico ......ma alla seconda chiamata sento rispondere in toscano. Non ci posso credere..a primo acchito riconosco la voce di Giancarlo Pedote (che non si era presentato), mi voleva fare lo scherzo sorpresa e gli ho risposto chiamandolo affettuosamente da amico "cagniaccio" ti ho riconosciuto, e lui ma come hai fatto...va Simo....e' festa e da li' tutta una gran caciara, fuochi d'artificio (nessuno mi aveva detto che all'arrivo ci venivano sparati i fuochi d'artificio!!!). Arrivata al pontile grande abbraccio fraterno con Gianca che mi scaraventa ovviamente in acqua e mi dice che me lo doveva, sembrava quasi rimasta male non essere venuto a cercarmi in mezzo al mare la notte a Madeira nella passata edizione. La transat e' anche questo, ne fai 2 e consolidi le amicizie della prima, incredibile! Alla partenza sostenuto e aiutato da Luca Del Zozzo e Daniela Klein, all'arrivo a Bahia accolto a braccia aperte da Giancarlo: se questa non e' una storia di amicizia...........fate voi!!
 

A presto

Simone e Dagada'-Spirito di Maremma

 

Nella foto: Giancarlo Pedote arriva a Bahia al termine della Transat 2009

 

Pubblicato in Diario di Bordo Giovedì 10 Novembre 2011

Permalink

La vigilia del 6 novembre al Gruppo Vela

di La Pergola

Dopo un lungo silenzio stampa, come l’Italia ai Mondiali di calcio del 1982, “La Pergola” torna e lo fa su un evento importante: “la vigilia della conclusione della regata di Simone Gesi”.

 

Chi non sa a che cosa ha partecipato Simone ci dica dove ha vissuto perché tra news, comunicati, cene ed eventi possiamo dire che “meno male è finita, non se ne poteva più, la prossima volta fatti la traversata tra lo Scoglio del Pescatore e Spiaggia d’oro”.
La vigilia è stata vissuta al circolo con l’ennesimo pranzo di autofinanziamento al quale era stato associato un evento interessantissimo, la presentazione dei materassi e reti (con tanto di prove pratiche) di una importante azienda nazionale (bho!!).
Come tutte le vigilie c’è grande euforia e ci trasformiamo in autentici esperti di tattiche e deduzioni tecnico-pratiche su qualsiasi evento si sta parlando. In questo caso si parla di vela e il nostro circolo è pieno di esperi velisti e meteorologi.
La giornata è iniziata il giorno prima con l’aiuto a Gigi e Franca per i preparativi.
Il Rifugio Poloni era avvolto da uno strano alone di indaffarata attività. Gigi era veloce!!! Alle 14.00 aveva già fatto il ragù (sugo di carne n.d.r), preparato la scottiglia, tagliato i funghi, preparato il minestrone per la zuppa. Attorno al tavolo del Bar c’erano i solchi per la consunzione delle mattonelle! Allora ci siamo domandati se tale alone non fosse invece la polvere sollevata al passaggio da un ambiente della cucina all’altro. A tale quesito non abbiamo ad oggi risposta!

Si inizia a preparare la besciamella, gradi cuochi mettono a confronto le varie teorie e dopo un consulto sulle quantità e aver avviato la cottura, si cede il passo all’aiuto dell’aiuto altresì detto il “rumatore di besciamella”. Nella dura selezione alla quale sono stati sottoposti i giratori di besciamella non avevamo tenuto conto di una variabile, ossia l’eccessiva favella! Così tra una chiacchiera e l’altra, il rumatore di besciamella agita il mestolino per rafforzare le proprie opinioni. Il risultato è che, ad un certo punto arriva uno strano odore di bruciato e a specifica richiesta “ma si è attaccata la besciamella?” il giratore risponde “impossibile, non ho mai smesso di rumare”. La fine la lascio solo immaginare!!!

A fine serata comunque era quasi tutto pronto: lasagne, scottiglia, zuppa.

 

Il sabato mattina presto Gigi è già al Circolo (a dire la verità ci siamo preoccupati e abbiamo subito provveduto a misurare la temperatura) e stava già cucinando il resto del menù.

In effetti oltre a quanto detto ci siamo mangiati: crostini con i fegatini e con i funghi, risotto con i funghi, zuppa di verdure, lasagne, arista di maiale al forno con l’acciugata, scottiglia, budino piemontese (forse non si dice così, ma di sicuro era buonissimo), un altro dolce con la ricotta, cantuccini con il vinsanto.

Simone cosa non facciamo per te!!!!!!!!!!             (....)           CONTINUA QUI
 

Nella foto: Alessandro Spino Spinicci La Pergola

 

Pubblicato Martedì 8 Novembre 2011

Permalink                                                              

 

Index

Home
Chi Sono
Dagadà Spirito di Maremma
Transat 6,50
Diario di bordo
Palmares
Programma 2010-211
Comitato 4236 Miglia
Sostenitori
Rassegna Stampa
Rassegna Web
Gallerie Fotografiche
Gallerie Video
Archivio Post
Download
 

Partners

Gruppo Vela LNI Follonica
Lega Navale Italiana
Circolo Sub LNI Follonica
Comitato Circoli Velici Costa Etrusca
Compagnia della Vela
Città di Follonica
Provincia di Grosseto

Sostenitori

Tag Heuer  
Officina dello Sport
Merlini Marine Consulting
Avanade
Marinesports
Tartana
Enoteca Leone di Caprera

Supporto tecnico

OSN Yacht Rigging
Meridiano Zero Composites
QI Composites
HPM Divisione Nautica
Base Nautica Toscana srl
Cantiere Navale Castiglione
Eurovinil

Collegamenti

Arcipelago 6.50
Bolina
Classe Mini 6.50 Italia
Daniela Klein
Federvela F.I.V.
Follonica
Giancarlo Pedote
Giuliano Giuggioli (pittore)
Ingo Ravazzolo
James Robinson Taylor (fotografo)
Luca Del Zozzo
Maurizio Vettorato
Navigamus (Andrea Messersì)
Pablo Torres
Penelope (Susanne Beyer)
Pro Loco Follonica
Quantum SDG Italia
Rifugio Poloni
Sergio Sgrilli (attore)
Stefano Cocco Cantini (musicista)
Vela Blog Mistro
Yacht & Sail Blog

Contatti

Simone Gesi

Comitato 4236 Miglia

Webmaster

Simone Gesi

Comitato 4236 miglia

Gallerie fotografiche 2011

Ultimi Post

Comune di Follonica: grande soddisfazione per Simone Gesi

Diario di Bordo da Bahia

Al telefono con Simone
Simone conclude la Transat 2011
Ultime miglia
Seconda tappa: coste del Brasile
Seconda tappa: tredicesimo giorno
Il pot au noir. Ma Simone è in regata!
Allarme nella notte
La flotta si avvicina all'Equatore
Dalla scuola di Caldana un pensiero per Simone
La flotta al passaggio dell'arcipelago di Capo Verde
La flotta si avvicina a Capo Verde
Verso Capo Verde
Passaggio alle Canarie: una notte durissima
E' partita la seconda tappa
Diario di bordo da Funchal
Altra puntata da Funchal
 Il punto da Funchal
Di vela e di birra: cronaca di un arrivo
Simone è arrivato a Funchal, Isola di Madeira
Simone Gesi ha concluso la prima tappa

Disclaimer

Avviso ai Naviganti

Risoluzione consigliata: 1024x768
Ottimizzato per Internet Explorer 8


Ultimo aggiornamento
15 NOVEMBRE 2011

background music: L'amico del Vento
grazie a: STEFANO COCCO CANTINI


Questo sito non è una testata giornalistica ed il suo aggiornamento non avviene a cadenze regolari; simonegesi.it non è un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001.

Buona Navigazione

Statistiche

Partecipa alla Transat 2011

 

Home | Chi Sono | Dagadà |Transat 6,50 | Diario | Palmares | Programma | Comitato | Sostenitori | Rassegna Stampa | Rassegna Web | Foto | Video | Archivio | Download | UP

                                      

                       

                       

A.S.D. Vela In Maremma | Via Bovio, 43/C | 58022 Follonica (GR) | P.IVA 01413270537 | CF 92060540538

Progetto grafico e realizzazione: Luigi Cacialli